Museo civico di storia naturale “La Terra e l’Uomo”

Museo di Crocetta del Montello


Il Museo civico di storia naturale “La Terra e l’Uomo” si trova in via Erizzo, n. 133.
Fu fondato nel 1970 ed è stato arricchito dalla collezione G. Ligabue, dalla collezione A. Krüll e dalla collezione L. Pasqualetto.
Il percorso espositivo segue il filo evolutivo della vita sulla terra, approfondendo tre aspetti principali.
La prima parte percorre le tappe salienti dall’evoluzione della vita, dai primi organismi fino alla comparsa dei mammiferi; in questa sezione, tra i reperti di maggiore importanza, è possibile vedere due uova di Sauropode scoperte nel deserto dei Gobi da G. Ligabue e F. Taquet.
La seconda parte è dedicata all’evoluzione dell’uomo e ai grandi mammiferi dell’ultima glaciazione portati alla luce nell’area veneta; in questa sezione è esposto parte dello scheletro di un Mammuth primigenius, rivenuto presso la cava Codello, a Vidor.
L’ultima parte vuole approfondire la storia dell’uomo attraverso le sue scoperte: l’industria litica, la ceramica, la metallurgia ed infine la scrittura; in questa sezione è adibito uno spazio per la scheggiatura della selce seguendo le tecniche preistoriche.
Per le scuole sono stati allestiti vari laboratori didattici che permettono agli studenti di avvicinarsi allo studio della preistoria in modo semplice e divertente. È disponibile inoltre un laboratorio di macroscopia e microscopia, che consente a chi lo desidera di fotografare i risultati delle sue ricerche.

Pagina aggiornata il 22/12/2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri